MENTA – AROMATICHE IN GIARDINO

Il genere Mentha è molto diffuso in tutta Europa e ne fanno parte diverse specie che spesso si ibridano tra di loro. Molto rustica, da coltivare in terreno povero in pieno sole, predilige i luoghi umidi. Le specie meno invadenti sono adatte anche a una bordura erbacea, ma per limitare la diffusione si possono piantare in vasi profondi inserendoli nel terreno, oppure coltivandole in piccole aiuole per limitare il percorso radicale.

Le foglie sono opposte e ovali con margine sempre dentellato; la pagina superiore è glabra, mentre il dorso è ricoperto di una leggera peluria chiara. I fiori vengono prodotti in estate, in spighe di mazzetti verticillati all’apice del fusto, di colore rosa.

La menta viene ampiamente usata in cucina, e le foglie e i fiori in infuso servono per favorire la digestione. Tutte le varietà attraggono le api e molte specie sono adatte per essere essicate ed usate nei pot-pourri.

[wppa album=23 type=slide size=580][/wppa]

 

M. acquatica perenne acquatica o semiacquatica marginale è adatta per biopiscine o stagni, e può essere coltivata anche in vasi sommersi fino a 15 cm di profondità.

M.spicata, conosciuta anche come menta romana o spearmint è perenne con le foglie prive di picciolo, da lanceolate ad oblungo-ovate, dentate, il suo profumo è dolce a volte pungente. In estate produce fitte spighe cilindriche rosa, lilla o bianchi, lunghi fino a 3 mm.

M. piperita è un ibrido tra M. acquatica e M. spicata. Perenne vigorosa, espansa, con fusti glabri e foglie ovate, verde scuro. A fine state produce fitte spighe terminali di fiori tubulari, porpora rosati, lunghi 4 mm. Raggiunge i 50 cm di altezza e si espande anche più di 1 metro.

 

Più informazione su http://it.wikipedia.org/wiki/Mentha

 

Vuoi anche te qualche idea per migliorare il tuo giardino? Inviaci una foto e pubblicheremo una proposta di progettazione nel nostro sito.
info@paesaggioegiardini.it
Fai del tuo giardino il tuo posto preferito!

 

Speak Your Mind

*