COMPOST – FRAZIONE ORGANICA

compostCompostaggio

E’ ormai sempre di attualità il problema dei rifiuti urbani. La nostra società di consumo crea una gran quantità di rifiuti che ci soffocano quando arriva il momento di smaltirli, ma tra i rifiuti si nascondono anche dei materiali che possono avere un riutilizzo e anche una vera e propria seconda vita. La frazione organica, che costituisce un 30% dei rifiuti prodotti, può essere separata e trattata in modo che diventi un terriccio fertile per il nostro orto. Per poter utilizzare negli orti la frazione organica negli orti si è predisposta un area per il compostaggio. In questa zona si smaltiranno tutti i rifiuti verdi dell’orto e anche la frazione organica delle case degli usuari degli orti.

Il compost è il risultato della decomposizionee dell’umificazionedi un misto di materie organiche che può essere utilizzato come fertilizzante. L’utilizzo del compost migliora la struttura del suoloe la biodisponibilitàdi elementi nutritivi e aumenta inoltre la biodiversitàdella microflora nel suolo.

Realizzazione del compostaggio

Per avere un buon compost, bisogna ricordarsi che sono gli organismi decompositori del suolo a produrlo. Essi, per vivere, hanno bisogno di tre parametri:

  • nutrienti equilibrati
  • umidità
  • aria

I residui organici compostabili sono:

  • Scarti vegetali, di giardino, foglie verdi, rifiuti domestici (frazione umida), foglie secche, paglia, fondi di caffè, filtri di tè, gusci di uova, gusci di noci;
  • carta, evitando quella stampata e, soprattutto, quella patinata.
  • pezzi de cartone (fungono anche da rifugio ai lombrichi);
  • pezzi di tessuti 100% naturali (lana, cotone), ecc.

Compostiera

In questo caso la compostiera sarà realizzata con pallets di legno usati, che ci permetterà accumulare il materiale e allo stesso tempo favorendo l’ossigenazione.

Per riattivare il processo di compostaggio è necessario rigirare il materiale 2 o 3 volte all’anno. Il materiale ottenuto in 3/4 mesi di compostaggio (più tempo in inverno, meno in estate) può essere usato come fertilizzante per gli orti. Una volta ottenuto il compost è convenienti setacciare per eliminare dei pezzi grossi che non si siano degradati, in questo modo si ottiene un terriccio omogeneo e ottimo anche per la semina.

 

Speak Your Mind

*